Milano città di mare

Milano città di mare … , sembra un paradosso parlando della seconda città di
Italia per abitanti, capitale morale, capoluogo della regione più attiva a 360°.

Ma Milano è, contrariamente alla sua collocazione geografica, una città di mare.

Il più alto numero di patenti nautiche in relazione al numero di abitanti, fino a
pochi anni fa la sezione della Lega Navale Italiana con il più alto numero di
tesserati. Per non parlare del comparto nautico sportivo, ovvero dei tesserati
FIV ( Federazione Italiana Vela ) e FIM ( Federazione Italiana Motonautica ).
Milano e la Lombardia in generale è anche sede storica di celebrati cantieri
nautici, il più famoso di tutti certamente è Riva, sul lago di Iseo.
Milano, Lombardia città di mare, ma anche territorio sul quale insistono i 4
maggiori laghi italiani, tutti votati alle attività nautiche e cantieristiche: Verbano,
Lario, Sebino e Benaco.
Lombardia, ma soprattutto Milano in particolare è inventiva, progresso
tecnologico anche nel settore nautico / navale. Patria di sistemi innovativi che
hanno rivoluzionato la nautica a motore, un esempio su tutti: il duo-prop dei
gruppi poppieri di trasmissione Z-drive deriva da un brevetto C.A.B.I. – Cattaneo
di Milano . Sistema propulsivo nato per i barchini d'assalto nella seconda metà
degli anni '30 dello scorso secolo . Sistema che è negli ultimi decenni è diventato
lo standard nelle applicazioni monomotore EFB.

Milano capitale del design , anche nautico…

ISAD – al corso di Interior Yacht Design "inventato" e diretto dall'Architetto
Luciano Consigli nella seconda metà degli anni '80 fece immediatamente
seguito un corso annuale di progettazione nautica a 360° con uno staff di giovani
docenti provenienti dal mondo della professione e prestati alla docenza. Corso
dal quale sono usciti nomi che hanno fatto strada a livello internazionale.
Il corso, Master di Yacht Design dell'ISAD ritorna ed è un riferimento sicuro.

Milano, non solo città di mare, ma fucina di yacht designers.

shadow