Exhibit Design

Programma

Cisterne, fabbriche dismesse, strutture ipogee, edifici non terminati e hangar sono alcuni degli spazi che, in una città come Milano, possono rappresentare l'opportunità della conversione e ricollocazione quale luoghi attivi e di grande comunicazione culturale. In questi spazi si tratta di trovare e analizzare le correlazioni tra il "dentro e fuori", inteso come il rapporto tra gli spazi urbani, il contesto, l'edificio e il suo interno, a favore dell'architettura dell'esporre, ma senza declassare e soffocare l'oggetto da mostrare. L'architettura dell'allestimento, a differenza di quella del museo, è caratterizzata dalla temporaneità, dalla flessibilità e l'utilizzo di materiali idonei per un'esposizione circoscritta in un breve periodo. Ma è anche luogo di sperimentazioni tecniche e tecnologiche, campo di applicazione per la comunicazione multimediale, virtuale e sensoriale, in cui il visitatore è condotto lungo un percorso, dove pause, ritmi, luce, movimenti e tempi di utilizzo degli spazi restano elementi imprescindibili affinché l'architettura dell'esposizione sia efficace.
L'obiettivo del workshop è quello di condurre lo studente alla progettazione di un allestimento per una Mostra/Evento/Manifestazione etc. La scelta di affrontare il tema dell'allestimento in un luogo non usuale, non connotato da caratteri prettamente espositivi o museali, è probabilmente il confronto più complesso che lo studente è chiamato ad affrontare, sia per la spazialità che per l'espressività storica e simbolica che contraddistingue certe architetture.
 

Inizio: Novembre 2017
Fine: Gennaio 2018
Frequenza: un giorno a settimana dalle ore 9:30 alle ore 12:30
Termine per l'iscrizione: 27 ottobre 2017
 
Per avere maggiori informazioni sulle iscrizioni cliccate qui o andate alla sezione del sito web chiamata Iscrizioni.
 
Contattaci all'indirizzo e-mail isad@isad.it

 

shadow